IL PAPA SUL DIRITTO NATURALE

Papa Francesco

Nel ricevere in udienza privata gli iscritti al Centro Studi Rosario Livatino il 29 novembre 2019, il Santo Padre ha rivolto loro un importante Discorso nel quale, dopo avere ricordato la figura del magistrato Rosario Livatino, martire della giustizia e indirettamente e della fede, ha riaffermato il ruolo fondamentale del diritto naturale contro le aberrazioni del diritto e, talora, della giurisprudenza creativa della quale orami da tempo le cronache giudiziarie e la stampa specializzata si devono occupare.

Aderiscono al Centro Studi Livatino anche l'Avv. Margherita Prandi, Responsabile Scientifico, ed il Prof. Avv. Mauro Paladini, membro della UGCI Piacenza.

L'UGCI Piacenza è grata e riconoscente agli amici del Centro Studi Livatino per il loro impegno in questa battaglia a favore di un diritto realmente giusto ed umano, contro le aberrazioni del nostro secolo che stanno alla radice della decadenza e della autodistruzione in atto della Civiltà occidentale, di matrice greco-romana e giudaico-cristiana, e conferma il suo proprio impegno, con le proprie limitate forze, nei suoi pur ristretti ambiti e nelle forme che la Vergine Maria vorrà ispirare, affinché la Vita e la Grazia divine possano pervadere il sapere giuridico e le sue ricadute ed applicazioni giurisprudenziali e pratiche.

Il discorso di Papa Francesco ai partecipanti al Centro Studi Livatino